Limiti di età

Una svolta epocale nella storia dell’associazione: innalzato a 43 anni il limite d’età per l’iscrizione.

Roma, 20 dicembre 2004. Si sono tenuti venerdì e sabato scorso a Roma, presso l’Hotel dei Borgognoni, gli Stati Generali dell’Unione Nazionale Giovani Dottori Commercialisti.

L’incontro ha portato a compimento un processo di analisi che i giovani dottori commercialisti hanno intrapreso più di un anno fa per interrogarsi sul ruolo e sull’attualità della struttura della propria Associazione.

L’Assemblea Nazionale si è confrontata, attraverso i molteplici interventi della Giunta Esecutiva, dei Presidenti locali e dei Coordinamenti regionali, sulle proposte di modifica allo Statuto.
Il cambiamento più importante, che segna una svolta epocale, riguarda l’innalzamento del limite dell’età per l’iscrizione al sindacato che passa dai quaranta ai quarantatre anni.

Il lavoro avviato con gli Stati Generali proseguirà con l’analisi, peraltro già iniziata, riguardante il futuro della professione in relazione ad aspetti di rilievo quali i nuovi percorsi universitari ed il nuovo Albo unico, le riforme, la crescente importanza dell’Unione Europea ed il nuovo modo di impostare la professione in base alle esigenze dell’economia.